Noi

di Danilo Macrì
Con Eva Cambiale, Elena Dragonetti, Carlo Orlando, Raffaella Tagliabue
Uno spettacolo diretto da Carlo Orlando
Foto di scena Federico Pitto
Produzione NARRAMONDO, ALTROVE – TEATRO DELLA MADDALENA

Mercoledì 17 aprile 2019 ore 20.45

Per maggiori info: www.teatrodipergine.it


Quando raccontarono a Borges dei desaparecidos e delle torture, lui ci rimase molto male.
Disse che si era sbagliato. E che quei militari evidentemente erano degli incompetenti. D’altra
parte con i dentisti al governo poteva andare ancora peggio. Per non parlare dei postini… pare
che abbia detto così.
Per qualche strano motivo dentisti e postini sono i primi a venire in mente ogni volta che si
parla di populismo. Ora che si levano molte voci sensate a dire di stare calmi: non siamo
ancora al fascismo o ai militari incompetenti, in questo paese.
È soltanto populismo. È soltanto antipolitica…
Una buona notizia.
Ad ogni modo non ci sembra sbagliato fermarci un attimo a mettere in ordine le due o tre cose
che sappiamo di questo populismo. Perché è un populismo dal volto feroce.
Danilo Macrì